Pagamento Bollette

Con un sistema certificato e sicuro si pagano i bollettini.

Home > Pagamento Bollette

UTENZE E ALTRI FATTURATORI (bollettini premarcati)
Utenze e altri fatturatori.

Pagare i bollettini è facile.

  1. Immettere dati del bollettino Premarcato.
  2. Prendere l'importo del bollettino, comprensivo dei 2 € di commissione.
  3. Stampare lo scontrino che attesta il pagamento, che ha valore di Ricevuta Ufficiale, equivalente a quella rilasciata in qualsiasi ufficio Postale.
* Attenzione.
In caso di pagamenti con importo errato, non è possibile richiedere il rimborso o lo storno dell'importo, essendo un pagamento in tempo reale.

Il cliente dovrà chiedere l'eventuale rimborso direttamente solo all'ente fatturatore.

TASSE, TRIBUTI E CONTRAVVENZIONI (bollettini premarcati)
Bollettini intestati a enti locali, polizia municipale e polizia stradale.

Pagare i bollettini è facile.

  1. Immettere dati del bollettino Premarcato Bianco.
  2. Prendere l'importo del bollettino, comprensivo dei 2€ di commissione.
  3. Stampare lo scontrino che attesta il pagamento, che ha valore di Ricevuta Ufficiale, equivalente a quella rilasciata in qualsiasi ufficio Postale.
* Attenzione.
In caso di pagamenti con importo errato, non è possibile richiedere il rimborso o lo storno dell'importo, essendo un pagamento in tempo reale.

Il cliente dovrà chiedere l'eventuale rimborso direttamente solo all'ente fatturatore.

UTENZE E ALTRI FATTURATORI (bollettini generico)
Utenze e altri fatturatori.

Pagare i bollettini è facile.

  1. Immettere dati del bollettino generico.
  2. Prendere l'importo del bollettino, comprensivo dei 2 € di commissione.
  3. Stampare lo scontrino che attesta il pagamento, che ha valore di Ricevuta Ufficiale, equivalente a quella rilasciata in qualsiasi ufficio Postale.
* Attenzione.
In caso di pagamenti con importo errato, non è possibile richiedere il rimborso o lo storno dell'importo, essendo un pagamento in tempo reale.

Il cliente dovrà chiedere l'eventuale rimborso direttamente solo all'ente fatturatore.

PAGAMENTO MEDIANTE AVVISO (MAV)
Procedura interbancaria standard.

Il Mav è un bollettino il cui pagamento segue una procedura interbancaria standard.
I soggetti che emettono bollettini MAV di solito devono incassare delle quote frazionarie. Ad esempio il bollettino MAV è emesso dagli enti pubblici per incassare tasse scolastiche o universitarie oppure dai condomini per il pagamento delle quote condominiali. Ultimamente anche le società finanziarie che gestiscono il credito al consumo utilizzano i bollettini MAV.

In linea generale il bollettino MAV consente il pagamento di:

  • Tasse e imposte.
  • Contributi ad enti pensionistici.
  • Rate di mutui e finanziamenti
  • Rate del condominio.

Il bollettino MAV è prestampato e contiene:

  1. Nome e cognome di chi deve pagare.
  2. L'importo da versare.
  3. Causale del pagamento.
  4. La scadenza entro cui effettuare il pagamento.

Sul bollettino MAV appare anche un codice di 17 cifre. Tale numero indica in modo univoco il bollettino e si trova sui bollettini cartacei.

RUOLI MEDIANTE AVVISO (RAV)
Procedura interbancaria standard.

Il RAV è un tipo di bollettino utilizzato dai concessionari che trattano la riscossione di somme iscritte a ruolo, come ad esempio le sanzioni per violazioni del codice della strada, le tasse sulle concessioni governative, sulla nettezza urbana, l'iscrizione agli albi professionali.

Per effettuare il pagamento di un RAV occorre:

  1. Compilare il campo "Numero RAV". Il numero del RAV inserito deve avere sempre una lunghezza di 17 caratteri: nel caso in cui il numero identificativo del RAV sia di 18 caratteri è necessario omettere lo zero iniziale (ad esempio, se sul RAV è presente il codice 012345678912345678, per il pagamento dovranno essere imputate solo le ultime 17 cifre e quindi: 12345678912345678).
  2. Compilare il campo "Importo".
  3. Selezionare la data di pagamento.
  4. Controllare i dati inseriti.
  5. Concludere l'operazione.

Successivo >