Ricarica Postepay

Si possono ricaricare comodamente tutte le carte Postepay.

Home > Ricarica Postepay

Postepay Standard

 

Postepay Evolution

 

Postepay Evolution Business

 

IoStudio Postepay

 

Postepay Corporate

 

Postepay Impresa

 

Postepay Virtual

Postepay è la carta prepagata emessa da Poste Italiane e sono le più diffuse in Italia ed in Europa, scelte da oltre 12 milioni di clienti, e senza fare più code si offre la possibilità di ricaricare comodamente tutte le carte.

Ricaricare è facile.

Scegliere il taglio della ricarica Postepay.

Prima dell'esecuzione dell'operazione di ricarica, è necessaria l'esibizione:
A) di un documento d'identità in corso di validità - che non sia palesemente falso e/o contraffatto - tra quelli elencati dall'art. 35, comma 2 del D.P.R. n. 445/2000:

Carta d'identità;
Passaporto;
Patente di guida
Patente nautica;
Libretto di pensione
Patentino alla conduzione di impianti termici;
Porto d'armi;
Tessere di riconoscimento, purché munite di fotografia o di altra segnatura equivalente rilasciata dall'amministrazione dello stato;
Permesso di soggiorno.

B) della tessera del codice fiscale rilasciato dall'Agenzia delle Entrate, tessera sanitaria regionale, ovvero carta d'identità elettronica come tesserino valido per l'attestazione del codice fiscale.

Sulla base dei documenti acquisiti l'Esercente deve verificare:

la coincidenza del Soggetto che esibisce il documento d'identità con il titolare del documento stesso;
la corrispondenza dei dati contenuti nel documento di riconoscimento con quelli presenti nel codice fiscale.

N.B. l'operazione di ricarica potrà essere eseguita solo se si verificano queste condizioni.

Effettuate le verifiche richieste:

Fornire al sistema il codice fiscale, il numero della carta Postepay e l'importo che si vuole caricare;
Stampare lo scontrino finale che attesta l'avvenuta ricarica della carta.

L'importo massimo ricaricabile è di 997,99 euro, più le commissioni (2 euro) e la commissione a carico del cliente per ogni ricarica effettuata è di 2 euro.

* Importante.

Se la carta Postepay da caricare non è del diretto interessato, è necessario fornire:

Nome e Cognome e codice fiscale del beneficiario dell'operazione, ovvero del titolare della stessa carta Postepay.
 

* Attenzione *.

Una volta effettuata, l'operazione di ricarica non potrà essere annullata, nè stornata.

In caso di ricariche con importo errato, non è possibile richiedere il rimborso o lo storno dell'importo.

   

Successivo >